Osservatorio sulle frontiere

In questa sezione troverete informazioni sui principali avvenimenti e sulle pratiche di controllo e gestione delle frontiere italiane ed europee, con particolare riguardo ai profili giuridici della questione.

“Le riammissioni  di cittadini stranieri alla frontiera di Chiasso: profili di illegittimità” – il nuovo rapporto di A.S.G.I. sulla situazione alla frontiera italo-svizzera, luglio-agosto 2016.

Il 31 agosto è stato pubblicato un documento che costituisce il prodotto di una ricerca sul campo effettuata da alcuni avvocati di A.S.G.I. (Associazione per gli Studi Giuridici sull’Immigrazione) sulle numerose riammissioni che negli ultimi mesi hanno interessato i cittadini stranieri che tentavano di superare la frontiera tra Italia e Svizzera.

Diverse sono state le violazioni rilevate tanto del diritto d’asilo quanto dei diritti dei minori stranieri non accompagnati. Inoltre, le numerose organizzazioni ascoltate nel corso della ricerca hanno riferito la presenza di controlli sistematici alla frontiera sulla base delle caratteristiche somatiche, tanto da creare una situazione di palese discriminazione su base razziale.

Clicca QUI per scaricare il rapporto completo

Link http://www.asgi.it/asilo-e-protezione-internazionale/migranti-diritti-violati-al-confine-italo-svizzero/

 


Esperimento Grecia. Il diritto d’asilo e la sua applicazione dopo l’accordo (dichiarazione) UE – Turchia del 18 marzo 2016. 

Tra il 15 e il 19 giugno 2016, un gruppo di quaranta persone (avvocati, operatori legali e mediatori) coordinate da A.S.G.I., si è recato in sei differenti zone della Grecia, con l’obiettivo di realizzare un’osservazione giuridica di quanto sta accadendo in questo paese a seguito della Dichiarazione (di seguito Accordo) fra i capi di Stato e di Governo dell’Unione Europea e della Turchia , conosciuto come “EU-Turkey statement”, del 17 e 18 marzo 2016.

Sono stati visitati alcuni campi governativi: Katsika, Konitsa, Doliana (Albania), Mantamados, Pikpa, Kara Tepe, Moria (Lesbo), Souda, Depithe e Vial (Chios), Drama, Kavala, Softex (nella zona di Salonicco), Elliniko, Schisto, Eleonas e Skaramangas (Atene).

Si è avuto modo di intervistare, formalmente o informalmente, i funzionari dell’Asylum Service (l’amministrazione competente per la valutazione delle domande d’asilo), esponenti di importanti ONG, funzionari di UNHCR, un elevato numero di avvocati specializzati, alcuni membri della società civile impegnati nella accoglienza dei migranti e decine di richiedenti asilo. Successivamente al 20 giugno 2016, i componenti del gruppo continuano direttamente o indirettamente (tramite la rete costruita) ad assumere informazioni e ad aggiornare in tempo reale questo rapporto.

Scarica qui il rapporto completo    [ancora in fase di preparazione]

Scarica qui i rapporti dei singoli gruppi     [ancora in fase di preparazione]

Scarica qui gli altri materiali prodotti durante la ricerca    [ancora in fase di preparazione]


Report da Idomeni, Un’analisi giuridica sui diritti negati ai migranti. (tratto dal sito http://www.asgi.it)

I diritti alla protezione internazionale e all’unità familiare negati ai migranti in Grecia in un rapporto giuridico realizzato sul campo in Grecia.
Dal 25 al 29 marzo 2016 una delegazione di otto studenti della “Scuola di alta formazione per operatori legali specializzati in protezione internazionale” organizzato da ASGI a Roma, insieme agli operatori legali dell’associazione ADL Zavidovici, cooperativa K-Pax, cooperativa Idea Prisma 82 e cooperativa Alternata, si sono recati in Grecia nell’ambito della carovana #overthefortressorganizzata da Melting pot e Ambasciata dei Diritti delle Marche per osservare la condizione giuridica dei migranti nel campo di Idomeni e nei limitrofi centri governativi.

Annunci